lunedì 17 dicembre 2018
el-GRen-USde-DEru-RUit-ITes-ES

I vasi dipinti come pure in generale i vasi degli antichi greci sono sopravvissuti in gran numero e sono in questo momento estremamente apprezzati come oggetti da collezione. Gli antichi greci producevano terraglie per uso quotidiano, non solo per esposizione.

I trofei vinti ai giochi quali le anfore Panatenaiche (utilizzate per stoccaggio) sono l’ eccezione. I dipinti sono diventati la principale fonte di informazione sullo sviluppo dell'arte pittorica greca. Si osserva una varietà di forme e dimensioni, a seconda della loro destinazione d'uso.

Le grandi vasi sono utilizzati per lo stoccaggio e il trasporto di liquidi (vino , olio, acqua), mentre i piccoli vasi per profumi e unguenti. Si potrebbe dire che tutto è cominciato con la ceramica minoica. Recipienti contenenti oli e unguenti, esportati dal 18 ° secolo aC da Creta, e che sono stati trovati in aree delle isole del Mar Egeo e della Grecia continentale, a Cipro, lungo le coste della Siria e dell'Egitto, rivelano i contatti commerciali dei minoici.

La ceramica estremamente fine dei laboratori del palazzo chiamata Kamaraiki (reperti della grotta di Kamares), e la rappresentazione Minoica Tardiva di tematologia integrale marina sono i punti più alti della tradizione ceramica minoica. Questo periodo è stato seguito da quello Miceneo durante l'ultima fase dell'età del Bronzo nella Grecia antica (circa 1600-1100 aC) .

Ha preso il nome dal sito archeologico di Micene in Argolide nel Peloponneso, nel sud della Grecia.


 


La tecnica più recente, che è oggi conosciuta come lo stile geometrico (1000-700 aC), porta i motivi geometrici caratteristici e, più tardi, scene narrative con figure stilizzate.

Possiamo distinguere:

Il periodo Protogeometrico (c. 1050-900 aC), rappresenta un ritorno alla produzione artigianale, dopo il crollo del palazzo miceneo. Lo stile si limitata nella rappresentazione di cerchi, triangoli, linee ondulate ed archi, disposti con considerazione evidente e notevole destrezza ed il Periodo Geometrico, che fiorì durante l’ 9° e l’ 8° secolo aC. Caratterizzato da nuovi motivi, rompendo con l'iconografia del periodo minoico e di quello miceneo: meandri , triangoli e altri disegni geometrici (da cui il nome dello stile), come diversificazione dalle figure chiave della tecnica precedente.

Dalla fine dell’ 8°all'inizio del 7° secolo aC, una crescente influenza dell’ oriente ha portato alla"orientalizzazione" di motivi (per esempio, sfingi, sirene, gorgone, grifoni, Chimera), in particolare in pezzi realizzati inCorinto (с.700 aC), dove i pittori hanno sviluppato la tecnica di vasi a figure nere.

La tecnica a figure nere era una tecnica di decorazione della ceramica greca antica, che consisteva nella rappresentazione delle figure con nero lucido sullo sfondo pallido dell’ argilla. Si segnava il contorno delle figure sull’impasto di argilla ed i dettagli interni con delle incisioni. Questo è uno degli aspetti più importanti dell'antica arte greca ed era il principale modo di decorare ceramiche nel periodo arcaico.

Gli Ateniesi hanno adottato la tecnica a figure nere e il 600 aC questa è diventata la principale forma di esportazioni greche in tutta la regione mediterranea.
E 'stato durante questo periodo in cui i ceramisti ed i ceramografi iniziarono a firmare le proprie creazioni. La ceramica ateniese del 6 ° secolo, ha spesso scene narrative, comprensivi di figure nere dipinte su unosfondoinserto luminoso, mentre la superficie circostante del vaso ha un profondo, nero lucido. Il metodo che consente di ottenere questo colore distintivo, richiede un complicato processo a tre fasi di cottura di combustione (oscillazioni nei livelli di ossigeno in dotazione ), ed è stato analizzato e riprodotto con precisione solo nel 20 ° secolo.

In seguito, gli Ateniesi scoprirono la tecnica a figure rosse, nel 530 aC. Si tratta della tecnica opposta rispetto a quella a figure nere, siccome le figure rossastre si visualizzano sullo sfondo nero di superficie dei vasi. Qui le forme erano lasciate sul colore dell'argilla e il resto della superficie recipiente veniva coperto con vernice nera (uno strato di finissima argilla ferrosa) il che si vetrificava durante il processo di cottura ottenendo così il caratteristico aspetto lucido. La nuova tecnica, dava maggiore rendimento dell’ anatomia, l’ abbigliamento delle figure e dello spazio tridimensionale.

Dal 4 ° secolo aC la decorazione esterna dei vasi si limita, e alla fine del secolo viene scomparsa ad Atene.

Per chiudere, non potevamo omettere un breve riferimento ad un periodo precedente che ha messo le basi per la creazione di tutti questi stili . Questo è il periodo Cicladico, o Civiltà Cicladica.

Il nome Cicladi era utilizzato dagli antichi scrittori greci per descrivere il gruppo di piccole isole nel mezzo del Mar Egeo, che sembrano formare un cerchio invisibile intorno all'isola sacra e il luogo di culto di Apollo, Delo. Queste isole sono state la culla di una civiltà importante, conosciuta come civiltà cicladica, che fiorì nel 3 ° millennio aC

Gli isolani erano sopratutto marinai e svilupparono non solo il commercio, ma anche le arti. Il marbo bianco abbondante e di eccellente qualità procurava delle materie prime agli scultori, che scolpirono i utensili e piccoli articoli, e le famose figurine delle Cicladi. L'altezza delle figurine è di circa 25-30 cm, ma esistono delle figurine con altezza fino a 153 centimetri e di solito raffigurano donne nude, in piedi con frontale rigorosa e le mani sul petto, collo lungo, piedi di lato, con pochi dettagli incisi. La formattazione del corpo umano varia. Sono state trovate statuette a forma di violino, con corpo che ricorda più di un violino, ma anche altre a corpo un po ' prominente con movimento sviluppato, come "Pro-pinon", che alza la mano in un brindisi, "The Piper", che suona un flauto doppio, e "L'arpista".

Oggi si trovano in musei, ma anche in molte collezioni private in tutto il mondo.

CONTATTO

Potete contattarci per qualsiasi domanda, informazione e disegno speciale che avete bisogno. Saremo lieti di essere in grado di soddisfare qualsiasi desiderio.

PRODOTTI

Scegli tra una vasta gamma di lavorata a mano arcaici ceramici, quello che soddisfa il vostro gusto.

POLITICA DI E-SHOP

In Ancient Greek Pottery godere in tutta sicurezza i vostri mercati..